La Professione

L’attività professionale del Trader Finanziario, trova applicazione nelle seguenti evidenze, proprie del lavoro professionale autonomo:

Il Trader Finanziario Esperto è un Trader Finanziario e un Analista, ha competenze ed esperienze nella gestione della Piattaforma dei Mercati (PDM), fornita dal suo fornitore di servizi (Broker); svolge analisi di Mercato mediante la lettura dei grafici della PDM (Piattaforma dei Mercati), e le statistiche e le notizie che reperisce attraverso web e i media; svolge Docenze ai corsi; il monitoraggio delle operazioni ed elabora una propria strategia operativa per operare sull’uso della PDM, della quale ne detiene i diritti d’Autore; utilizza per lo svolgimento della propria attività denaro proprio; acquista beni esclusivamente virtuali soggetti a oscillazione del valore economico; svolge, se abilitato dal CPE TRADER, docenze ai corsi e relazioni tecniche CTP/CTU; consente ai propri clienti l’uso della strategia operativa in cambio di royalities attraverso contratto, quale diritto d’autore, e consente ai propri clienti meno esperti di seguire e quindi ripetere la strategia operativa sulla PDM, attraverso un sistema di videoconferenza, pattuendo in contratto un compenso con il Trader principiante, una sorta di “Guida”, un Tutor, un professionista che consente tramite contratto ad altri meno esperti di non addentrarsi nel mondo del Trading online da soli, senza adeguate conoscenze ed esperienze e che favorisce la consapevolezza dei rischi dell’attività ai quali va incontro chi fa Trading online.

Il Trader Finanziario svolge la propria attività attraverso PC, tablet, cellulare con collegamento internet, da ufficio, in aeroporto e all’estero.

Il Trader Finanziario stabilisce i propri orari di lavoro in autonomia e svolge la propria attività generalmente dal lunedì al venerdì in orari favorevoli e scelti autonomamente.

I Clienti del Trader Finanziario sono: coloro che acquistano i diritti d’autore; coloro che materialmente seguono in videoconferenza l’operatività del Trader; Avvocati; Privati; Tribunali. I Fornitori del Trader Finanziario sono coloro che forniscono la PDM e che mettono a mercato avendone l’accesso diretto gli ordini di acquisto forniti dal Trader Finanziario, generalmente Broker, intermediari, banche ecc.; ai fini dell’attività di CTP/CTU, i fornitori sono, liberi professionisti o aziende che possono supportare la corretta esecuzione delle Relazioni Tecniche per specifiche competenze, quali ad esempio, aziende e professionisti della elaborazione di dati e siti web, softweristi e analisti.

Il Trader Finanziario non svolge attività configurabili quali “Redditi diversi”, ma quali redditi derivanti dalla propria attività professionale e pertanto è soggetto ai medesimi adempimenti e alla medesima tassazione di tutti i liberi professionisti. Il superamento dell’esame come Trader Finanziario Primario, Secondario e Professionale e la relativa iscrizione definitiva del Trader nell’Albo dei Trader Cat. 1, permette di entrare nel “regime forfettario” esercitando a pieno titolo una “Libera Professione”, pertanto nella dichiarazione dei redditi si può usufruire delle agevolazioni del 5% per i primi 5 anni, poi la tassazione aumenterà al 15% (aliquota vigente) su tutto ciò che e fatturabile, nella fonte di ricavi derivanti dalla “nuova” professione di Trader Finanziario.